loading
  • Agile ed efficiente: Opel Corsa-e vince la FIA E-Rally Regularity Cup 2020
  • Opel dominante: Corsa-e sul podio in ogni evento
  • Imbattibile: la media di consumo di energia di 12,7 kWh di Opel Corsa-e è stata irraggiungibile per i rivali

 

 Prima vittoria: Opel Corsa-e vince la Coppa di regolarità FIA E-rallyRüsselsheim. Già vincitrice di numerosi premi assegnati da giurie esperte e di recente del "Volante d’oro 2020", la Opel Corsa-e si è ora affermata come campionessa nel motorsport. Iscritta per la prima volta alle competizioni internazionali, la Opel Corsa-e si è assicurata il suo primo titolo - la FIA E-Rally Regularity Cup (ERRC) del 2020.

Concepito dalla Fédération Internationale de l'Automobile (FIA) per promuovere le energie alternative nel motorsport, l'ERRC diventa ogni anno più importante. Riservata esclusivamente alle vetture di serie, la competizione abbina un rally di regolarità cronometrato al decimo di secondo con una classifica di efficienza in cui ogni Watt-ora (Wh) viene conteggiato.

Lanciato con un calendario di otto eventi, il FIA ERRC 2020 è stato adattato agli effetti della pandemia di Covid-19. Iniziata durante l'estate, la stagione è stata accorciata e si è rivelata la più dura della storia, con l'ingresso di cinque campioni internazionali, altrettanti campioni nazionali provenienti da Francia, Italia, Spagna e Portogallo e da una dozzina di produttori, tra cui VW, Renault, BMW, Mercedes e Tesla.

La Opel Corsa-e con pilota Artur Prusak e co-pilota Thierry Benchetrit ha preso il comando nel primo turno con una vittoria dominante in Islanda. Opel ha conquistato il titolo con altri due podi nei rimanenti eventi in Portogallo e Spagna.

Cronometrata al decimo di secondo per centinaia di chilometri, la Opel Corsa-e ha stabilito un record di consumo energetico medio, pari a 12,7 kWh, per 100 km durante il campionato. Nel corso della stagione, nessun altro modello della dozzina di marchi coinvolti è stato così efficiente.

"Il FIA ERRC richiede la guida più fluida possibile per mantenere le velocità medie specificate dal regolamento, senza sprecare energia", spiega Artur Prusak, il pilota campione nel 2015, 2016 e 2020. "È questo equilibrio che rende il campionato così interessante e il motivo per cui sempre più concorrenti stanno entrando. Abbiamo guadagnato rapidamente il vantaggio grazie alla Opel Corsa-e e il vantaggio è cresciuto dopo ogni rally."

"Grazie alla sua agilità e tecnologia, la Opel Corsa-e si è dimostrata l'auto più competitiva, su qualunque dal terreno", dice Thierry Benchetrit, che è il primo navigatore ad essere incoronato quattro volte nella ERRC. "In montagna, in pianura, in città, siamo sempre stati in prima linea in termini di efficienza e regolarità."

Durante il campionato, Prusak e Benchetrit hanno ricevuto supporto logistico da Opel in Francia e nei Paesi che hanno ospitato i rally.

Opel Corsa-e è l'auto elettrica per tutti e offre una mobilità elettrica allo stato dell’arte. Con un motore da 100 kW (136 cv), 260 Newton metri di coppia istantanea e un’autonomia fino a 337 km secondo il ciclo WLTP1, Opel Corsa-e è una cinque posti adatta all'uso quotidiano. La batteria da 50 kWh può essere caricata velocemente fino all'80% in 30 minuti.

Opel è anche il primo costruttore automobilistico al mondo a offrire un veicolo elettrico a batteria per correre i rally per i privati. La Opel Corsa-e Rally si basa sul modello di serie ed è appositamente sviluppata per le competizioni dagli ingegneri di Opel Motorsport. Nel 2021, Opel e l'ADAC inizieranno l'ADAC Opel E-rally Cup, la prima coppa rally monomarca per auto elettriche al mondo.

FIA E-Rally Regularity Cup 2020 – Classifica Finale

Posizione      Marca                         Punti

1                      Opel                            78

2                      Volkswagen                70.5

3                      Renault                       45

4                      MG                              36

5                      Peugeot                      24

6                      BMW                           22.5

7                      Hyundai                      18

8                      Kia                              18

9                      Nissan                        15

10                    Mercedes                    3

11                    Tesla                           1.5

 


[1] Autonomia determinata secondo la metodologia di procedura di test WLTP (R (EC) No. 715/2007, R (EU) No. 2017/1151). L’autonomia reale può variare a seconda delle condizioni di ogni giorno e dipende da vari fattori, in particolare dallo stile di guida personale, dalle caratteristiche del percorso, dalla temperatura esterna, dall’utilizzo del riscaldamento e dell’aria condizionata e del precondizionamento termico.

Torna all'inizio